ANTIMAFIA IN AZIONE A PALERMO: PER 11 SUPERBOSS E’ BUIO PROFONDO

Blitz antimafia nella notte a Palermo 11 arresti

foto Comunication
  

La religione al servizio della mafia. Le processioni e le feste religiose erano organizzate infatti dalla mafia. 

 Forse siamo alla fine del romanzo  della gestione del racket, tra sacro e profano, uscito dall’inchiesta della Dda di Palermo culminata nell’ordinanza di custodia cautelare a carico di 11 tra boss, gregari ed estortori del clan Noce di Palermo.

Colui che non si  piegava alle richieste era fatto oggetto di pesanti ritorsioni come nel caso di un commerciante cui era stata incendiata la casa quale conseguenza al suo rifiuto di pagare o contribuire alle spese dei malavitosi.

 

L’inchiesta- si apprende – è stata coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Salvo De Luca e dai pm Roberto Tartaglia, Annamaria Picozzi e Amelia Luise.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »