La Sicilia restituisce con l’astensionismo (62%) decenni di indifferenza e disinteresse politico- I giovani disoccupati protagonisti della svolta

La Sicilia si  conferma come la regione con la più bassa affluenza al voto in tutta Italia.La Regione ha restituito in tale maniera decenni di indifferenza e disinteresse politico nei confronti della popolazione, delle imprese, degli artigiani e soprattutto dei giovani disoccupati che sono costretti a partire per cercare un lavoro o restare fino a tardi  età in famiglia

I dati di affluenza definitiva dicono che nell’isola ha votato il 62,76% degli aventi diritto, dieci punti in meno della media nazionale e circa due punti in meno rispetto alle precedenti Politiche.  L’apoteosi dei 5 Stelle è tale, in particolare nei Collegi uninominali, che supera persino lo scontro con la destra radicata, si sa, in Sicilia come l’elezione del presidente della regione ha provato diversi mesi addietro.

Quattro mesi dopo infatti  non c’è più il ballottaggio tra il centrodestra e i Cinque Stelle che aveva previsto lo stesso candidato premier Luigi Di Maio in occasione del comizio conclusivo del suo tour elettorale a Palermo.

Translate »