L’INSTABILITA’ EUROPEA FAVORISCE IL TERRORISMO- RICERCATO IN FRANCIA IL TERRORISTA CHERIF

Ricercato n. 1 al mondo e, in particolare in Francia Cherif C., il sospetto 29enne autore della sparatoria compiuta ieri sera a partire dalle 19.50 circa in pieno centro a Strasburgo: l’uomo schedato ‘S’ terrorista dell’ estremismo islamico e conosciuto dalle forze dell’ordine anche per reati comuni ha ucciso tre persone – e ne ha ferite almeno altre 12, sei delle quali gravi. Proprio durante la detenzione in carcere sarebbe stato radicalizzato all’islam entrando nelle mire dell’Isis.

Per gli investigatori è un «ibrido», un elemento che combina criminalità e terrorismo, magari attraverso una radicalizzazione rapida.In Francia i soggetti «a rischio» sono oltre 20 mila e il loro numero continua a salire

.I mercatini di Natale sono l’obiettivo preferito e  ormai da tempo un target: alcuni sono stati presi di mira in maniera impressionante come a Berlino… Nel lontano dicembre del 2000 al Qaeda aveva progettato un massacro sempre a Strasburgo in occasione delle feste, minaccia sventata con l’arresto di diversi membri affiliati….L’Isis non ha rivendicato l’attentato ma è certa la matrice islamica dell’atto di terrorismo.

Il terrorista ricercato -nato in Francia – ha seminato il terrore in tre punti della città“, ha dichiarato nella notte il ministro dell’Interno francese Christophe Castaner. “Tra le 20.20 e le 21.00 per due volte ha affrontato le nostre forze di sicurezza con scambi a fuoco”. Una delle tre vittime sarebbe un turista thailandese di 45 anni mentre sua moglie sarebbe tra i feriti.  Sono in corso indagini approfondite per ritrovare il terrorista prima che compia altri delitti.La sparatoria si inserisce in un clima di grande tensione sociale. È una situazione di instabilità che può favorire le azioni di estremisti vicini allo Stato Islamico.

 

 

Attentato Strasburgo,  Cherif dai reati comuni all’ideologia: così nasce il terrorismo «ibrido»
VIDEO  ATTACCO TERRORISTICO