Ordine Giornalisti: “Etica e deontologia, il ruolo del consiglio di disciplina”

Risultato immagini per immagine giornalisti di sicilia

 

Evento in diretta streaming da Palermo

 Il 28 Ottobre prossimo si terrà presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia un Incontro formativo per illustrare la normativa dettata dal Testo unico dei doveri del giornalista ed il ruolo del Consiglio di disciplina. Pubblichiamo il Comunicato dell’Ordine, pervenuto al nostro giornale:

Sede Palermo: Odg Sicilia Via G.L. Bernini 52/42 – Palermo 

Sede Catania: Aula Magna presso il dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Catania – via Vittorio Emanuele – Catania 

Sede Ragusa: Sala Convegni del Palazzo della Provincia – viale del Fante,102 – Ragusa

Sede Siracusa: Aula convegni CISL -Via Arsenale, 22 – Siracusa

Relatori: Giovanni D’Anna, presidente consiglio di disciplina Odg Sicilia; Giovanna Beccalli, componente del CDT Sicilia.

 

“Le PA social hanno una marcia in più. Uso e diffusione dei social media pubblici”

 

Risultato immagini per immagine ordine dei giornalisti di sicilia

 

Un interessante incontro culturale è previsto il 3 Ottobre prossimo nella Sala Alessi di Palazzo d’Orleans di Palermo sul tema .”Le PA social hanno una marcia in più. Uso e diffusione dei social media pubblici”   

La domanda è dunque questa: I comuni siciliani sono social? Presentazione del caso di studio sullo stato di diffusione dei social network in Sicilia.

Relatori: Angelo Alù – PhD. Membro Consiglio Internet Society Italia; Francesco Di Costanzo, presidente PA Social; Giovanna Beccalli, componente del consiglio di disciplina territoriale dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia; Francesco Pira sociologo – professore di comunicazione Università degli Studi di Messina – Componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale di PA Social e Istituto Piepoli; Tony Siino – Social Media Strategist presso Regione Siciliana; Sara La Rosa, componente PA Social; Marco La Diega – DPO e Consulente per la transizione al digitale; Giovanni Villino – Giornalista TGS Giornale di Sicilia; Alessandro Lombardi – Responsabile Ufficio Rapporti con la Cittadinanza attraverso il web e i social network – Comune di Palermo; Dott. Gino Morabito Responsabile comunicazione; coordina Marina Mancini – coordinatrice PA Social Sicilia – addetto stampa Ufficio stampa comune di Bagheria

 

“DESIGN EVOLUTION” IN SICILIA

Pomeriggio 16 luglio, , Palazzo Ciampoli – Taormina

 

Risultati immagini per immagine di edifici architettura moderna

Foto d’Archivio

 

Il direttore artistico di FontanaArte ospite della Fondazione dell’Ordine di Catania

 

TAORMINA –

Design Evolution”: un titolo che offre diversi spunti di riflessione culturale e professionale, per gli “addetti ai lavori” ma non solo. LaFondazione dell’Ordine Architetti PPC di Catania lo ha scelto per questa ragione, per poter distinguere e caratterizzare l’annuale seminario sul tema che da sei edizioni organizza nell’ambito di Taomoda, la rassegna in programma a Taormina dal 13 al 20 luglio.

Quest’anno il tradizionale appuntamento è già in corso pomeriggio  16 luglio alle 16.00, al Palazzo Ciampoli, ”: Francesco Librizzi, architetto di calibro internazionale, nato a Palermo, e direttore artistico di FontanaArte.

 

.

 

 

Nave della legalità: a Palermo tutti insieme per “non dimenticare”

Risultati immagini per foto della manifestazione sulla legalità

 

Nave della legalità:    a bordo mille ragazzi provenienti da tutta Italia salpata ieri da Civitavecchia, settantamila gli studenti coinvolti in progetti per la legalità su tutto il territorio nazionale.

All’ incontro, nell’aula bunker,   hanno partecipato  il presidente della Camera Roberto Fico, che si è soffermato a scattare selfie con gli agenti ed i ragazzi, il procuratore nazionale antimafia  Federico Cafiero De Raho, il ministro dell’Interno Marco Minniti ed il capo della Polizia Franco Gabrielli, il ministro Valeria Fedeli, Maria Falcone e il leader di “Liberi eguali” Sen. Pietro Grasso.

Si sono viste  le bandiere dell’Associazione Libera, gli striscioni e le magliette che hanno ricordano i due magistrati uccisi dalla mafia e la loro scorta.

e componenti di quotidiani e gruppi vari antimafia.

 

Formazione dei giornalisti: l’Ordine in campo

Riprogettare il mestiere del giornalista ai tempi di internet.
Basi efficaci per scrivere, trovare e leggere online

Data: 25/05/2018
Titolo Evento Riprogettare il mestiere del giornalista ai tempi di internet. Basi efficaci per scrivere, trovare e leggere online
Tipologia Corsi
Pof POF bimestre Maggio – Giugno 2018
Tipo Referente ORG
Denominazione Referente ORG Sicilia
Durata ore 3.0
Numero Crediti 3
Costo 0
Evento di Deontologia no
Data/Ora
Ora Inizio: 15:00
Ora Fine: 18:00
Docenti: Rosario Faraci Giornalista e Presidente del corso di laurea in Economia Aziendale – Daniele Lo Porto, segretario Assostampa – Giuliana Avila Di Stefano giornalista e consulente marketing – Marialuisa Sanfilippo, digital marketing – Giovanni Amato SEO Copywriter
Sede
Intestazione Sede: Dipartimento di Economia e Impresa Università degli Studi di Catania
Indirizzo: Aula 1 di Palazzo delle Scienze
Comune: Catania
Provincia: CT
CAP:
Argomenti
Argomenti Il corso di formazione su SEO e ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca (e per le persone), vuol essere un contenitore di suggerimenti e strumenti pratici per trasferire ai giornalisti le best practices per scrivere online. A differenza della carta stampata, la lettura online è un processo che mira al risparmio cognitivo. Il corso mira a fornire le basi per scrivere in maniera efficace e semplificare la lettura degli articoli agli utenti, intercettare quest’ultimi grazie alle keyword research e riconoscere i meta-tag che fanno la differenza

 

 

Un incontro , un Osservatorio contro la Mafia che colpisce i Giornalisti web minacciati e solitari..

Risultati immagini per foto del giornalista alessandro galimberti

Foto: Alessandro Galimberti

Giornalisti minacciati in Sicilia: mai soli

Appuntamento ad Augusta domani  sabato 10 marzo con la formazione professionale continua, tema della giornata le minacce ai giornalisti. L’incontro vedrà tra i relatori Francesco Nania, fiduciario Unci Siracusa, Alessandro Galimberti, presidente nazionale Unci; Alberto Cicero, segretario Assostampa Sicilia. Per l’Ordine dei giornalisti di Sicilia sarà presente il segretario Santo Gallo, che porterà il saluto del presidente Giulio Francese e leggerà un suo messaggio.

L’incontro, moderato da Leone Zingales, vice presidente nazionale Unci, affronterà il tema presentando i numeri, i fatti e le attività svolte sul territorio per far fronte ad un fenomeno spesso sottovalutato e diventato quanto mai attuale anche grazie alla facilità di esposizione mediatica del giornalista sul web e sui social. Per l’occasione sarà presentato l’Osservatorio provinciale sui giornalisti minacciati. Spesso capita che i colleghi non abbiano la forza o la volontà di rendere pubbliche le intimidazioni, ma se i giornalisti minacciati rimarranno da soli saranno facili obiettivi mentre l’unione ed il supporto di tutta la categoria rappresentano una risposta decisa che l’Osservatorio intende rendere concreta.

Il presidente Galimberti ha sottolineato l’impegno dell’Unione cronisti: «Da anni l’Unci oltre a far emergere dall’isolamento e dalla solitudine i colleghi minacciati anche nella più lontana periferia, denuncia il lassismo delle classi dirigenti sull’escalation di violenza e di sopraffazione del diritto  di cronaca, e sui colleghi che ne sono portatori. Nonostante i ripetuti interventi del legislatore sui codici e sulla legge penale, anche negli ultimi tempi, nulla è stato fatto per rendere davvero deterrente la reazione dello Stato di fronte alle minacce ai cronisti, tanto che per arginare gli episodi più gravi, e ormai anticamera di altre derive, le procure della Repubblica stanno proponendo interpretazioni estreme di un reato che in realtà è ancora troppo difficile perseguire».