Sorprendente arresto del Sindaco Barbagallo di Acireale per Corruzione e turbativa d’asta

Risultati immagini per foto di roberto barbagallo

Operazione della Guardia di Finanza di Catania

Letto: 17564

Tra i destinatari del provvedimento cautelare, cinque in carcere e tre ai domiciliari, emesso dal Gip su richiesta della Procura distrettuale etnea, figura anche  il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, eletto con una lista civica.

L’operazione, scattata alle prime luci dell’alba, è la conclusione di una lunga inchiesta condotta dalla Finanza con il coordinamento della Procura di Catania.  La sorpresa proviene dalla notizia dell’arresto del primo cittadino acese.

 Roberto Barbagallo, 42 anni, era stato eletto sindaco di Acireale nel giugno del 2014. Con i suoi 15.573 voti, appoggiato da liste civiche del centrosinistra, aveva superato abbondantemente nel turno di ballottaggio, il candidato del centrodestra, Michele Di Re

Laureato in ingegneria civile ha una specializzazione in idraulica ..Nel 2009 era stato il primo degli eletti al consiglio comunale di Acireale. Politicamente è considerato vicino al deputato regionale Nicola D’Agostino che si era occupato di questioni antimafia. Ma non è bastato al Barbagallo che secondo gli inquirenti è caduto nella facile rete della corruzione, piaga italiana come una cancrena. Sull’operazione della guardia di finanza la Procura di Catania ha avvertito che fornirà ulteriori elementi alla Stampa interessata

Translate »