Dibattito all’infinito sull” arresto” – caso unico al mondo- della comandante Carola Rackete

Risultati immagini per immagine della sea watch

 

Polemica all’infinito tra il ministro dell’interno, l’Europa e uomini di cultura europea. La voce comune è di una condanna del comportamento del ministro Salvini e di una violazione del diritto internazionale sui porti chiusi e la capitana della nave di migranti ,Carola, arrestata. La smentita intanto: “Nessuno dei 41 immigrati scesi dalla Sea Watch presenta malattie o problemi particolari come scabbia o disidratazione». E’ quanto affermano fonti del Viminale, sottolineando che tutti «sono stati rifocillati, hanno passato una notte serena e per nessuno di loro è stato disposto alcun accertamento specifico né il trasferimento in elisoccorso verso l’ospedale di Palermo». «La notizia – si aggiunge – non sorprende il Viminale: i bambini con gli accompagnatori e i malati erano già scesi a terra col via libera del governo italiano. Resta quindi da capire a quale stato di necessità si riferisse la Ong per giustificare l’attracco non autorizzato con speronamento della motovedetta della Guardia di Finanza».

Gli sbarchi si susseguono ogni giorno a Lampedusa: un barchino con a bordo 17 persone, tutti tunisini, è approdato direttamente sull’Isola. I migranti sono stati fatti sbarcare e trasferiti al centro di Contrada Imbriacola.

Risultati immagini per immagine di carola rackete

Carola Rackete, la 31enne comandante della Sea Watch finita ieri mattina in manette dopo avere disatteso l’ordine di divieto di sbarco al porto di Lampedusa, ha intanto trascorso ha trascorso la sua prima notte ai domiciliari in una abitazione privata di Lampedusa, eletta appunto come suo domicilio temporaneo in attesa del suo trasferimento ad Agrigento per l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip del Tribunale. Rackete potrà avere contatti solo con i suoi legali. Tanti Paesi dell’UE reclamano la libertà piena per Carola.

 

Un’Odissea senza fine: altra nave a Pozzallo piena di sofferenze umane. Il sindaco lancia un appello drammatico a Salvini

 

Risultati immagini per foto di nave con migranti

Dopo l’appello di Papa Francesco ad essere comprensivi con tutti i migranti, il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna lancia una drammatica richiesta al ministro Salvini. “Non voglio entrare nel merito delle ragioni della scelta del ministro -afferma il primo cittadino- che debbono essere rispettate perché provengono dalla massima autorità per quanto riguarda la sicurezza e l’ordine pubblico. Chiedo soltanto che, per motivi umanitari, si consenta l’attracco nella struttura portuale della nave danese per soccorrere i migranti che ha a bordo“.  La nave Alexander Maersh è ferma da giorni davanti al porto della cittadina del Ragusano,in attesa e con la speranza di poter approdare per prestare l’ assistenza necessaria ai 113 migranti che ospita a bordo.

Risultati immagini per foto di papa francesco

Papa Francesco :” I migranti sono un dono di Dio,esseri umani in sofferenza, dobbiamo essere

comprensivi con loro……”

 

Si tratta di un’imbarcazione – aggiunge il  sindaco – che non ha le caratteristiche adatte a ospitare un così alto numero di persone, che sono rimaste all’addiaccio sotto la pioggia torrenziale di queste ore e gli stessi soccorsi avvengono con molta difficoltà. L’Amministrazione comunale, in piena sintonia con la Prefettura di Ragusa e la Capitaneria di porto, sta facendo tutto ciò che è possibile nelle umane cose, fornendo quanto necessario ma il rischio di raggiungere il limite da non sorpassare è ormai alto”.