Poltrone di giunta regionale già occupate: adesso al lavoro ( dietro le quinte polemiche, dimissioni, e ancora spartizioni posti di rilievo)

Letto:7120

Il presidente della Regione Musumeci ha riunito la giunta presentandola alla Stampa : Le sue parole :”Il momento per la Sicilia è drammatico e ci sono tante cose da fare per questo già la prima giunta che stiamo tenendo è una giunta operativa e non una presentazione. Abbiamo scelto di tenere un profilo basso nella comunicazione in questa fase e spero che comprenderete che l’esigenza è quella di lavorare. Spero anzi che lo apprezzerete e che lo apprezzino tutti i siciliani”.

Non vogliamo dire nulla fino a quando le cose non saranno avviate e in fase di chiaro avanzamento e le scelte fatte. Dateci il tempo e vedrete che presto vi stupiremo con cose da dire e da fare”.

All’insediamento della giunta c’erano undici assessori su 12. Mancava al tavolo Vittorio Sgarbi venuto a ricevere il decreto e per le pratiche di accettazione e insediamento ma ripartito per Roma alle 15.15. Si apprende che il critico d’arte intende creare una figura di alto livello quale un’autorità dei Beni culturali ed è alla ricerca di un nome competente e famoso.

Poltrone di giunta regionale già occupate: adesso al lavoro ( dietro le quinte polemiche, dimissioni, e ancora spartizioni posti di rilievo)

Letto:7120

Il presidente della Regione Musumeci ha riunito la giunta presentandola alla Stampa : Le sue parole :”Il momento per la Sicilia è drammatico e ci sono tante cose da fare per questo già la prima giunta che stiamo tenendo è una giunta operativa e non una presentazione. Abbiamo scelto di tenere un profilo basso nella comunicazione in questa fase e spero che comprenderete che l’esigenza è quella di lavorare. Spero anzi che lo apprezzerete e che lo apprezzino tutti i siciliani”.

Non vogliamo dire nulla fino a quando le cose non saranno avviate e in fase di chiaro avanzamento e le scelte fatte. Dateci il tempo e vedrete che presto vi stupiremo con cose da dire e da fare”.

All’insediamento della giunta c’erano undici assessori su 12. Mancava al tavolo Vittorio Sgarbi venuto a ricevere il decreto e per le pratiche di accettazione e insediamento ma ripartito per Roma alle 15.15. Si apprende che il critico d’arte intende creare una figura di alto livello quale un’autorità dei Beni culturali ed è alla ricerca di un nome competente e famoso.

Nuove misure in materia fiscale e di Economia ( alcune davvero incomprensibili)

 

Risultati immagini per foto di agenzia entrate

La manovra fiscale supera l’esame del Parlamento e diventa legge con 237 voti a favore, 156 contrari e tre astensioni.

Il dl collegato al ddl bilancio destina 1,2 miliardi di risorse, nel biennio 2018-2019, alla disattivazione delle clausole di salvaguardia, a cui si aggiungono altri 185 milioni nel biennio, che vanno a finanziare le altre misure.

 Il  provvedimento legislativo  ammette gli enti del terzo settore al credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari; mentre un importante pacchetto di norme interviene in tema di calamità naturali, sia con disposizioni di favore fiscale che con stanziamento di risorse e con norme volte a dare priorità agli investimenti per finalità di ricostruzione e messa in sicurezza.

Per le imprese è previsto l’aumento della dotazione finanziaria di alcuni fondi, dedicati alle pmi e con una misura specifica per quelle di grandi dimensioni. Sono inoltre previsti interventi quale l’obbligo di fatturazione su base mensile dei servizi di comunicazione elettronica, il principio dell’equo compenso per i professionisti nei rapporti con clienti diversi dai consumatori, l’introduzione di una disciplina sul riaffidamento di alcune concessioni autostradali scadute, l’estensione delle agevolazioni fiscali per gli studenti fuori sede. Pubblichiamo parte del testo in sintesi:

BOLLETTE TELEFONO: Bollette mensili per abbonamenti telefonici, tv e internet. Con l’eccezione delle offerte promozionali, che potranno avere scadenze inferiori. Gli operatori del settore avranno 120 giorni per adeguarsi alla misura, se non lo fanno dovranno rimborsare ogni cliente pagando 50 euro.

ROTTAMAZIONE CARTELLE vale a dire il punctum dolens: Viene estesa la definizione agevolata dei carichi fiscali affidati alla riscossione che comprende il periodo 2000-2016. Anche chi aveva aderito alle precedenti sanatorie ma ha saltato il versamento delle rate (31 luglio e 2 ottobre) potrà riprendere il terno pagando entro il 7 dicembre.

STUDENTI UNDER 14: Gli studenti under 14 potranno uscire da scuola soli, ma i genitori dovranno dare l’autorizzazione scritta.

IMPRESE: Il fondo crescita sostenibile viene incrementato di 300 milioni nel 2018. Le risorse potranno andare anche alle grandi imprese, con oltre 500 unità, che siano in stato di insolvenza. Inoltre si incrementa il fondo di garanzia per le pmi e si inserisce Cdp tra i soggetti abilitati ad aumentare la dotazione del fondo.

SPESOMETRO: Arriva la norma per evitare che il caos dei mesi scorsi, in occasione del primo invio delle fatture e ricevute che ha portato al black out del sito dell’Agenzia delle entrate, venga pagato dai contribuenti. Non saranno applicate sanzioni se la trasmissione corretta dei documenti relativi al primo semestre 2017 sarà inviata entro il 28 febbraio 2018.

SCUDO FISCALE TER: Arriva lo scudo fiscale ter, pensato per i transfrontalieri e per gli italiani che in passato sono stati residenti all’estero, che sono tornati a vivere nel Belpaese ma che hanno lasciato i soldi fuori dai confini nazionali. Basterà pagare il 3% della somma da sanare; la domanda per aderire allo scudo ter potrà essere trasmessa a fino al 31 luglio 2018; il versamento potrà essere effettuato in un’unica soluzione entro il 30 settembre 2018 o ripartito in tre rate mensili consecutive, con versamento della prima tranche da effettuare entro il 30 settembre 2018.

STALKING: Viene cancellata la norma introdotta in estate, che declassificava alcuni reati tra cui lo stalking, consentendo di estinguere il reato pagando una multa anche nel caso di mancata accettazione da parte della persona offesa. ”Alla luce dell’elevato numero di donne italiane vittime di stalking si ritiene necessario non far ricadere il reato tra quelli per cui è applicabile l’istituto della giustizia riparativa”, si legge nella relazione illustrativa.

CANNABIS MEDICA: Per assicurare la produzione della cannabis a uso medico viene autorizzata la spesa di 1,6 milioni di euro da destinare allo stabilimento farmaceutico militare di Firenze. Il medicinale potrà essere acquistato presso le farmacie.

TERREMOTI 2009-2016: Assicurazioni, bollette della luce e mutui. Arriva una raffica di proroghe delle sospensioni dei pagamenti per le persone che vivono nelle zone colpite dagli eventi sismici dello scorso anno. Vengono inoltre introdotte misure di ‘raccordo’, che interessano gli edifici colpiti da più eventi sismici nel corso degli ultimi 20 anni (dal 2009 al 2016).

VACCINI: Procedure più semplici, già dal prossimo anno scolastico, per gli istituti che devono accertare l’avvenuta vaccinazione obbligatoria degli studenti.

EQUO COMPENSO: Viene stabilito che tutti i lavoratori autonomi hanno diritto a percepire un compenso equo da parte dei clienti ‘forti’ (come banche e assicurazioni).

ALITALIA: Viene introdotta una modifica di natura tecnica, fissando a data certa la proroga di sei mesi del finanziamento già stanziato (che diventa il 30 settembre 2018).

TABACCHI: Si interviene sulla disciplina delle tariffe di vendita dei tabacchi lavorati e dei prodotti assimilati, riducendo alcuni termini temporali applicabili ad alcuni procedimenti connessi alla determinazione delle tariffe e dei prezzi di vendita al pubblico.

ONLUS: Per il periodo d’imposta che scade il 31 dicembre 2017 sarà possibile applicare la deducibilità dal reddito del 10% delle liberalità donate alle Onlus e delle associazioni di promozione sociale, fino a un massimo di 70.000 euro.

PUBBLICITA’: Viene esteso il credito d’imposta per investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana, tv e radio locali, anche agli enti non commerciali e a fronte di investimenti effettuati sulla stampa on line.

ANPC: Viene integrato l’elenco delle associazioni combattentistiche destinate ai contributi statali, inserendo anche l’Associazione nazionale partigiani cristiani.

SIGARETTE ELETTRONICHE: Stop alla vendita online delle sigarette elettroniche. I prodotti potranno essere venduti solo nelle tabaccherie e nelle rivendite autorizzate.

STUDENTI UNIVERSITARI: Si estende la platea degli universitari fuorisede che hanno diritto allo sconto sugli affitti.

SANATORIA SAN SALVO: Arriva la sanatoria per le case costruite nell’area demaniale marittima del comune di San Salvo (Chieti). La misura prevede una nuova linea di demarcazione, lasciando fuori dal territorio che appartiene allo stato alcune abitazioni private.

FORZE POLIZIA BILINGUE: Per garantire alla provincia di Bolzano la presenza di personale di polizia che parli il tedesco viene stabilito che una quota delle nuove assunzioni previste a partire dal primo dicembre di quest’anno, pari all’1%, sarà riservata al personale bilingue (con adeguata conoscenza della lingua italiana e tedesca).

CARABINIERI OPERAI: L’arma dei carabinieri potrà assumere personale operaio a tempo indeterminato, per sostituire il lavoro che una volta veniva svolto dal corpo forestale dello Stato.

BANDA MUSICALE: La banda musicale del corpo di polizia penitenziaria passa da 103 a 55 unità. Il taglio è una conseguenza dirette delle effettive presenze degli orchestrali; coloro che saranno ritenuti non più idonei saranno destinati, mantenendo la qualifica rivestita, agli ordinari compiti istituzionali.

CIBI SPECIALI: Dalla lasagna ipoproteica al pane dietetico aproteico. Sono alcuni dei cibi della particolare dieta che devono seguire malati oncologici, con problemi di disfagia o che soffrono di insufficienza renale. Per questi alimenti particolari, che rientrano nella sezione A1 dell’apposito registro nazionale, arriva la detrazione fiscale del 19% per quest’anno e il 2018.

SARDEGNA: Arriva un aiuto di 25 milioni di euro (10 mln nel 2017 e 15 mln nel 2018), per le aziende agro pastorali della regione, colpite dal maltempo nel corso del 2017.

BAGNOLI COROGLIO: Vengono assegnati 27 milioni di euro per il 2017 per la bonifica ambientale e rigenerazione urbana del complesso.

MATERA: Il comune avrà 3 milioni di euro, per l’anno 2017, per interventi di bonifica ambientale e rigenerazione urbana.

ISCHIA: Sono introdotte agevolazioni per l’adempimento di obblighi tributari e contributivi nei comuni colpiti dal sisma della scorsa estate. Per favorire la ripresa economica e la ricostruzione vengono stanziati 40 milioni.

CRI: Viene modificata la disciplina transitoria che riguarda la riorganizzazione della Croce rossa italiana.

(Agenzia)

Nuove misure in materia fiscale e di Economia ( alcune davvero incomprensibili)

 

Risultati immagini per foto di agenzia entrate

La manovra fiscale supera l’esame del Parlamento e diventa legge con 237 voti a favore, 156 contrari e tre astensioni.

Il dl collegato al ddl bilancio destina 1,2 miliardi di risorse, nel biennio 2018-2019, alla disattivazione delle clausole di salvaguardia, a cui si aggiungono altri 185 milioni nel biennio, che vanno a finanziare le altre misure.

 Il  provvedimento legislativo  ammette gli enti del terzo settore al credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari; mentre un importante pacchetto di norme interviene in tema di calamità naturali, sia con disposizioni di favore fiscale che con stanziamento di risorse e con norme volte a dare priorità agli investimenti per finalità di ricostruzione e messa in sicurezza.

Per le imprese è previsto l’aumento della dotazione finanziaria di alcuni fondi, dedicati alle pmi e con una misura specifica per quelle di grandi dimensioni. Sono inoltre previsti interventi quale l’obbligo di fatturazione su base mensile dei servizi di comunicazione elettronica, il principio dell’equo compenso per i professionisti nei rapporti con clienti diversi dai consumatori, l’introduzione di una disciplina sul riaffidamento di alcune concessioni autostradali scadute, l’estensione delle agevolazioni fiscali per gli studenti fuori sede. Pubblichiamo parte del testo in sintesi:

BOLLETTE TELEFONO: Bollette mensili per abbonamenti telefonici, tv e internet. Con l’eccezione delle offerte promozionali, che potranno avere scadenze inferiori. Gli operatori del settore avranno 120 giorni per adeguarsi alla misura, se non lo fanno dovranno rimborsare ogni cliente pagando 50 euro.

ROTTAMAZIONE CARTELLE vale a dire il punctum dolens: Viene estesa la definizione agevolata dei carichi fiscali affidati alla riscossione che comprende il periodo 2000-2016. Anche chi aveva aderito alle precedenti sanatorie ma ha saltato il versamento delle rate (31 luglio e 2 ottobre) potrà riprendere il terno pagando entro il 7 dicembre.

STUDENTI UNDER 14: Gli studenti under 14 potranno uscire da scuola soli, ma i genitori dovranno dare l’autorizzazione scritta.

IMPRESE: Il fondo crescita sostenibile viene incrementato di 300 milioni nel 2018. Le risorse potranno andare anche alle grandi imprese, con oltre 500 unità, che siano in stato di insolvenza. Inoltre si incrementa il fondo di garanzia per le pmi e si inserisce Cdp tra i soggetti abilitati ad aumentare la dotazione del fondo.

SPESOMETRO: Arriva la norma per evitare che il caos dei mesi scorsi, in occasione del primo invio delle fatture e ricevute che ha portato al black out del sito dell’Agenzia delle entrate, venga pagato dai contribuenti. Non saranno applicate sanzioni se la trasmissione corretta dei documenti relativi al primo semestre 2017 sarà inviata entro il 28 febbraio 2018.

SCUDO FISCALE TER: Arriva lo scudo fiscale ter, pensato per i transfrontalieri e per gli italiani che in passato sono stati residenti all’estero, che sono tornati a vivere nel Belpaese ma che hanno lasciato i soldi fuori dai confini nazionali. Basterà pagare il 3% della somma da sanare; la domanda per aderire allo scudo ter potrà essere trasmessa a fino al 31 luglio 2018; il versamento potrà essere effettuato in un’unica soluzione entro il 30 settembre 2018 o ripartito in tre rate mensili consecutive, con versamento della prima tranche da effettuare entro il 30 settembre 2018.

STALKING: Viene cancellata la norma introdotta in estate, che declassificava alcuni reati tra cui lo stalking, consentendo di estinguere il reato pagando una multa anche nel caso di mancata accettazione da parte della persona offesa. ”Alla luce dell’elevato numero di donne italiane vittime di stalking si ritiene necessario non far ricadere il reato tra quelli per cui è applicabile l’istituto della giustizia riparativa”, si legge nella relazione illustrativa.

CANNABIS MEDICA: Per assicurare la produzione della cannabis a uso medico viene autorizzata la spesa di 1,6 milioni di euro da destinare allo stabilimento farmaceutico militare di Firenze. Il medicinale potrà essere acquistato presso le farmacie.

TERREMOTI 2009-2016: Assicurazioni, bollette della luce e mutui. Arriva una raffica di proroghe delle sospensioni dei pagamenti per le persone che vivono nelle zone colpite dagli eventi sismici dello scorso anno. Vengono inoltre introdotte misure di ‘raccordo’, che interessano gli edifici colpiti da più eventi sismici nel corso degli ultimi 20 anni (dal 2009 al 2016).

VACCINI: Procedure più semplici, già dal prossimo anno scolastico, per gli istituti che devono accertare l’avvenuta vaccinazione obbligatoria degli studenti.

EQUO COMPENSO: Viene stabilito che tutti i lavoratori autonomi hanno diritto a percepire un compenso equo da parte dei clienti ‘forti’ (come banche e assicurazioni).

ALITALIA: Viene introdotta una modifica di natura tecnica, fissando a data certa la proroga di sei mesi del finanziamento già stanziato (che diventa il 30 settembre 2018).

TABACCHI: Si interviene sulla disciplina delle tariffe di vendita dei tabacchi lavorati e dei prodotti assimilati, riducendo alcuni termini temporali applicabili ad alcuni procedimenti connessi alla determinazione delle tariffe e dei prezzi di vendita al pubblico.

ONLUS: Per il periodo d’imposta che scade il 31 dicembre 2017 sarà possibile applicare la deducibilità dal reddito del 10% delle liberalità donate alle Onlus e delle associazioni di promozione sociale, fino a un massimo di 70.000 euro.

PUBBLICITA’: Viene esteso il credito d’imposta per investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana, tv e radio locali, anche agli enti non commerciali e a fronte di investimenti effettuati sulla stampa on line.

ANPC: Viene integrato l’elenco delle associazioni combattentistiche destinate ai contributi statali, inserendo anche l’Associazione nazionale partigiani cristiani.

SIGARETTE ELETTRONICHE: Stop alla vendita online delle sigarette elettroniche. I prodotti potranno essere venduti solo nelle tabaccherie e nelle rivendite autorizzate.

STUDENTI UNIVERSITARI: Si estende la platea degli universitari fuorisede che hanno diritto allo sconto sugli affitti.

SANATORIA SAN SALVO: Arriva la sanatoria per le case costruite nell’area demaniale marittima del comune di San Salvo (Chieti). La misura prevede una nuova linea di demarcazione, lasciando fuori dal territorio che appartiene allo stato alcune abitazioni private.

FORZE POLIZIA BILINGUE: Per garantire alla provincia di Bolzano la presenza di personale di polizia che parli il tedesco viene stabilito che una quota delle nuove assunzioni previste a partire dal primo dicembre di quest’anno, pari all’1%, sarà riservata al personale bilingue (con adeguata conoscenza della lingua italiana e tedesca).

CARABINIERI OPERAI: L’arma dei carabinieri potrà assumere personale operaio a tempo indeterminato, per sostituire il lavoro che una volta veniva svolto dal corpo forestale dello Stato.

BANDA MUSICALE: La banda musicale del corpo di polizia penitenziaria passa da 103 a 55 unità. Il taglio è una conseguenza dirette delle effettive presenze degli orchestrali; coloro che saranno ritenuti non più idonei saranno destinati, mantenendo la qualifica rivestita, agli ordinari compiti istituzionali.

CIBI SPECIALI: Dalla lasagna ipoproteica al pane dietetico aproteico. Sono alcuni dei cibi della particolare dieta che devono seguire malati oncologici, con problemi di disfagia o che soffrono di insufficienza renale. Per questi alimenti particolari, che rientrano nella sezione A1 dell’apposito registro nazionale, arriva la detrazione fiscale del 19% per quest’anno e il 2018.

SARDEGNA: Arriva un aiuto di 25 milioni di euro (10 mln nel 2017 e 15 mln nel 2018), per le aziende agro pastorali della regione, colpite dal maltempo nel corso del 2017.

BAGNOLI COROGLIO: Vengono assegnati 27 milioni di euro per il 2017 per la bonifica ambientale e rigenerazione urbana del complesso.

MATERA: Il comune avrà 3 milioni di euro, per l’anno 2017, per interventi di bonifica ambientale e rigenerazione urbana.

ISCHIA: Sono introdotte agevolazioni per l’adempimento di obblighi tributari e contributivi nei comuni colpiti dal sisma della scorsa estate. Per favorire la ripresa economica e la ricostruzione vengono stanziati 40 milioni.

CRI: Viene modificata la disciplina transitoria che riguarda la riorganizzazione della Croce rossa italiana.

(Agenzia)

Ordini professionali in lotta per l’equocompenso

Letto: 4231

Equo compenso, domani venerdì 1 dicembre, ore 15, Hotel Plaza (V.le R. di Lauria)

 

A CATANIA CATEGORIE PROFESSIONALI UNITE
PER RESTITUIRE DIGNITÀ AI LAVORATORI AUTONOMI

Architetti, geologi, consulenti del lavoro, avvocati, geometri, ingegneri, commercialisti, agronomi e forestali, periti industriali, insieme per rivendicare il diritto a una giusta retribuzione

 Risultati immagini per foto dell'on Cesare Damiano

(Nella Foto d’Archivio l’on. Cesare Damiano)

Presenti: il componente Commissione Giustizia Camera dei Deputati on. Giuseppe Berretta e il presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Cesare Damiano

CATANIA – Diritto al lavoro nel rispetto dei principi dettati dall’ art. 36 della Costituzione per una giusta retribuzione e un’equa crescita sociale. È questa la rivendicazione dei professionisti e lavoratori autonomi del capoluogo etneo che, venerdì 1 dicembre, alle ore 15, all’Hotel Plaza (viale Ruggero di Lauria) – si uniranno per spingere sulle forze politiche attente alla questione relativa al ripristino delle regole del lavoro.

L’equo compenso, bocciato proprio in questi giorni dall’Antitrust in quanto “non rispondente ai principi di proporzionalità concorrenziale”, sarà al centro dell’incontro che vedrà insieme: Ordine degli Architetti ; Ordine regionale Geologi (presidente Giuseppe Collura); Ordine Consulenti del Lavoro (presidente Giovanni Greco); Ordine Avvocati di Catania (presidente Maurizio Magnano di San Lio);Collegio Geometri e Geometri Laureati di Catania (presidente Paolo Nicolosi); Ordine degli Ingegneri (presidente Giuseppe Platania); Ordine deiCommercialisti di Catania presidente Giorgio Sangiorgio); Federazione regionale Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali Sicilia (presidente Corrado Vigo); Collegio Periti Industriali e P.I. Laureati di Catania (presidente Nicolò Marcello Antonio Vitale).

Un unico forte messaggio – che parte dal capoluogo etneo per superare il processo di sperequazione nei rapporti tra datori di lavoro e prestatori d’opera – che verrà lanciato alla presenza del componente Commissione Giustizia Camera dei deputati on. Giuseppe Berretta, primo firmatario della proposta di legge che mira a restituire valore alle competenze di tutte quelle categorie professionali “oggi penalizzate da situazioni di squilibrio nei rapporti contrattuali, con una concorrenza al ribasso ai limiti del decoro, che porta a una inevitabile dequalificazione delle prestazioni”. Berretta introdurrà i lavori del convegno moderato dal consigliere tesoriere del consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Roberto Cunsolo.

Ordini professionali in lotta per l’equocompenso

Letto: 4231

Equo compenso, domani venerdì 1 dicembre, ore 15, Hotel Plaza (V.le R. di Lauria)

 

A CATANIA CATEGORIE PROFESSIONALI UNITE
PER RESTITUIRE DIGNITÀ AI LAVORATORI AUTONOMI

Architetti, geologi, consulenti del lavoro, avvocati, geometri, ingegneri, commercialisti, agronomi e forestali, periti industriali, insieme per rivendicare il diritto a una giusta retribuzione

 Risultati immagini per foto dell'on Cesare Damiano

(Nella Foto d’Archivio l’on. Cesare Damiano)

Presenti: il componente Commissione Giustizia Camera dei Deputati on. Giuseppe Berretta e il presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Cesare Damiano

CATANIA – Diritto al lavoro nel rispetto dei principi dettati dall’ art. 36 della Costituzione per una giusta retribuzione e un’equa crescita sociale. È questa la rivendicazione dei professionisti e lavoratori autonomi del capoluogo etneo che, venerdì 1 dicembre, alle ore 15, all’Hotel Plaza (viale Ruggero di Lauria) – si uniranno per spingere sulle forze politiche attente alla questione relativa al ripristino delle regole del lavoro.

L’equo compenso, bocciato proprio in questi giorni dall’Antitrust in quanto “non rispondente ai principi di proporzionalità concorrenziale”, sarà al centro dell’incontro che vedrà insieme: Ordine degli Architetti ; Ordine regionale Geologi (presidente Giuseppe Collura); Ordine Consulenti del Lavoro (presidente Giovanni Greco); Ordine Avvocati di Catania (presidente Maurizio Magnano di San Lio);Collegio Geometri e Geometri Laureati di Catania (presidente Paolo Nicolosi); Ordine degli Ingegneri (presidente Giuseppe Platania); Ordine deiCommercialisti di Catania presidente Giorgio Sangiorgio); Federazione regionale Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali Sicilia (presidente Corrado Vigo); Collegio Periti Industriali e P.I. Laureati di Catania (presidente Nicolò Marcello Antonio Vitale).

Un unico forte messaggio – che parte dal capoluogo etneo per superare il processo di sperequazione nei rapporti tra datori di lavoro e prestatori d’opera – che verrà lanciato alla presenza del componente Commissione Giustizia Camera dei deputati on. Giuseppe Berretta, primo firmatario della proposta di legge che mira a restituire valore alle competenze di tutte quelle categorie professionali “oggi penalizzate da situazioni di squilibrio nei rapporti contrattuali, con una concorrenza al ribasso ai limiti del decoro, che porta a una inevitabile dequalificazione delle prestazioni”. Berretta introdurrà i lavori del convegno moderato dal consigliere tesoriere del consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Roberto Cunsolo.

Vi presentiamo l’eccellenza delle aziende impegnate nello sviluppo della nostra economia

 

FINANZA ALTERNATIVA, BACKTOWORK24 INCORPORA EQUINVEST
NASCE UN NUOVO GRANDE POLO, UNICO IN ITALIA

Primi classificati: l’azienda Biogenera e il manager Daniele D’Amuri

 

MILANO – Alla prima edizione dei BacktoWork24 Awards, che si è tenuta ieri sera (29 novembre) presso la sede del Sole 24 Ore, Alberto Bassi – amministratore delegato di BacktoWork24 – ha annunciato l’operazione che porterà all’incorporazione societaria di Equinvest. Nasce così il più grande hub di finanza alternativa in Italia.

Durante la serata sono state celebrate le eccellenze del network, selezionate da una giuria composta da 11 esperti del panorama economico italiano. A ritirare il premio di “Miglior Azienda 2017” i rappresentanti di Biogenera, la prima biotech company ad aver sviluppato una piattaforma unica e altamente innovativa per la creazione e sviluppo di nuovi farmaci personalizzati a DNA per i piccoli pazienti oncologici. Al secondo posto si è posizionata X Next, startup innovativa che grazie alla tecnologia real time a raggi X consente un significativo miglioramento nell’identificazione di contaminanti e/o prodotti pericolosi. Al terzo Realmore, che sviluppa applicazioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale per migliorare i processi produttivi in campo industriale.

Il premio “Miglior investitore 2017” è stato assegnato a Daniele D’Amuri – manager che ha ricoperto ruoli da senior executive nei settori FMCG, Automotive e Biotech/Pharma per oltre 10 anni – che proprio su Biogenera ha investito capitali, competenze, ma soprattutto passione. Per la stessa categoria sono stati premiati Luigi Bruno (secondo posto) e Massimo Dragoni (terzo posto).

«Abbiamo voluto organizzare questa prima edizione degli Awards – spiega Alberto Bassi – per raccontare il successo della finanza alternativa in Italia. Successo decretato dall’eccellenza delle aziende made in Italy e dallo slancio di manager impegnati nello sviluppo di un’economia che si costruisce con la fiducia e con l’impegno. Colgo l’occasione per ringraziare i membri della giuria, professionisti delle più grandi realtà italiane e internazionali, che hanno voluto celebrare con noi coloro che ogni giorno partecipano allo sviluppo del nostro Paese».

Nel corso dell’evento BacktoWork24 ha annunciato un’importante novità che proietta il Gruppo verso un 2018 intenso, pronto a registrare un ulteriore trend di crescita: «Vogliamo condividere con tutti coloro che hanno contribuito al nostro successo la notizia dell’integrazione del nostro partner Equinvest, prima piattaforma digitale italiana di venture capital, in BacktoWork24 – ha continuato Bassi – una sinergia che consentirà di creare un “polo” internazionale, primo modello in Italia, per valorizzare eccellenza e competenza. Vogliamo diventare un punto di riferimento per tutte quelle aziende che intendono espandere il proprio business e scalare il fatturato attraverso una serie di strumenti alternativi off e online, trovando in noi un unico interlocutore in grado di rispondere alle esigenze di una realtà imprenditoriale in crescita. Un ringraziamento va soprattutto a Fabio Bancalà, CEO di Equinvest, che ha creduto in questo ambizioso progetto: sono certo che insieme riusciremo a vincere la sfida più importante, che è culturale ancor prima che economica: fare impresa per le imprese».

 

 

 

Vi presentiamo l’eccellenza delle aziende impegnate nello sviluppo della nostra economia

 

FINANZA ALTERNATIVA, BACKTOWORK24 INCORPORA EQUINVEST
NASCE UN NUOVO GRANDE POLO, UNICO IN ITALIA

Primi classificati: l’azienda Biogenera e il manager Daniele D’Amuri

 

MILANO – Alla prima edizione dei BacktoWork24 Awards, che si è tenuta ieri sera (29 novembre) presso la sede del Sole 24 Ore, Alberto Bassi – amministratore delegato di BacktoWork24 – ha annunciato l’operazione che porterà all’incorporazione societaria di Equinvest. Nasce così il più grande hub di finanza alternativa in Italia.

Durante la serata sono state celebrate le eccellenze del network, selezionate da una giuria composta da 11 esperti del panorama economico italiano. A ritirare il premio di “Miglior Azienda 2017” i rappresentanti di Biogenera, la prima biotech company ad aver sviluppato una piattaforma unica e altamente innovativa per la creazione e sviluppo di nuovi farmaci personalizzati a DNA per i piccoli pazienti oncologici. Al secondo posto si è posizionata X Next, startup innovativa che grazie alla tecnologia real time a raggi X consente un significativo miglioramento nell’identificazione di contaminanti e/o prodotti pericolosi. Al terzo Realmore, che sviluppa applicazioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale per migliorare i processi produttivi in campo industriale.

Il premio “Miglior investitore 2017” è stato assegnato a Daniele D’Amuri – manager che ha ricoperto ruoli da senior executive nei settori FMCG, Automotive e Biotech/Pharma per oltre 10 anni – che proprio su Biogenera ha investito capitali, competenze, ma soprattutto passione. Per la stessa categoria sono stati premiati Luigi Bruno (secondo posto) e Massimo Dragoni (terzo posto).

«Abbiamo voluto organizzare questa prima edizione degli Awards – spiega Alberto Bassi – per raccontare il successo della finanza alternativa in Italia. Successo decretato dall’eccellenza delle aziende made in Italy e dallo slancio di manager impegnati nello sviluppo di un’economia che si costruisce con la fiducia e con l’impegno. Colgo l’occasione per ringraziare i membri della giuria, professionisti delle più grandi realtà italiane e internazionali, che hanno voluto celebrare con noi coloro che ogni giorno partecipano allo sviluppo del nostro Paese».

Nel corso dell’evento BacktoWork24 ha annunciato un’importante novità che proietta il Gruppo verso un 2018 intenso, pronto a registrare un ulteriore trend di crescita: «Vogliamo condividere con tutti coloro che hanno contribuito al nostro successo la notizia dell’integrazione del nostro partner Equinvest, prima piattaforma digitale italiana di venture capital, in BacktoWork24 – ha continuato Bassi – una sinergia che consentirà di creare un “polo” internazionale, primo modello in Italia, per valorizzare eccellenza e competenza. Vogliamo diventare un punto di riferimento per tutte quelle aziende che intendono espandere il proprio business e scalare il fatturato attraverso una serie di strumenti alternativi off e online, trovando in noi un unico interlocutore in grado di rispondere alle esigenze di una realtà imprenditoriale in crescita. Un ringraziamento va soprattutto a Fabio Bancalà, CEO di Equinvest, che ha creduto in questo ambizioso progetto: sono certo che insieme riusciremo a vincere la sfida più importante, che è culturale ancor prima che economica: fare impresa per le imprese».

 

 

 

Volti nuovi nella giunta Musumeci ma non è cambiata la “regola del dare ed avere”. Vittorio Sgarbi promette cambiamenti al Dipartimento beni culturali…

 

Risultati immagini per immagini di vittorio sgarbi

La Regione Sicilia ha da stanotte una nuova giunta.  Si apprende che i decreti sono stati firmati dal presidente Musumeci e si attende la prima riunione dell’esecutivo.          La gran parte dei partiti si ritiene soddisfatta anche non mancano le polemiche e le critiche per non aver cambiato la regola del “dare ed avere” tra i politici.   Riportiamo la lista degli assessori come è pervenuta alla nostra Redazione:

Gaetano Armao
Avvocato, Docente universitario.
Delega: Vicepresidenza, Economia.

Edgardo Bandiera (Forza Italia)
Agronomo.
Delega: Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea.

Salvatore Cordaro (Popolari e Autonomisti)
Avvocato.
Delega: Territorio e Ambiente.

Marco Falcone (Forza Italia)
Avvocato.
Delega: Infrastrutture e Mobilità.

Vincenzo Figuccia (Udc)
Dottore in Scienze Politiche.
Delega: Energia e Servizi di pubblica utilità.

Bernadette Grasso (Forza Italia)
Avvocato.
Delega: Autonomie locali e Funzione pubblica.

Mariella Ippolito (Popolari e Autonomisti)
Farmacista, Presidente dell’Ordine dei farmacisti della Provincia di Caltanissetta, Presidente provinciale di Federfarma.
Delega: Famiglia, Politiche sociali e Lavoro.

Roberto Lagalla (Idea Sicilia)
Docente universitario.
Delega: Istruzione e Formazione professionale.

Sandro Pappalardo (Fratelli d’Italia – Noi con Salvini)
Dottore in Scienze Politiche, Ten. col. dell’Esercito, vicepresidente del Cocer (Consiglio centrale di rappresentanza militare).
Delega: Turismo, Sport e Spettacolo.

 Ruggero Razza (Diventerà Bellissima)
Avvocato penalista.
Delega: Salute.

Vittorio Sgarbi (Ind.) “Rinascimento”
Dottore in Filosofia, critico d’arte.
Delega: Beni culturali e Identità siciliana

Girolamo Turano (UDC)
Avvocato.
Delega: Attività produttive.

Volti nuovi nella giunta Musumeci ma non è cambiata la “regola del dare ed avere”. Vittorio Sgarbi promette cambiamenti al Dipartimento beni culturali…

 

Risultati immagini per immagini di vittorio sgarbi

La Regione Sicilia ha da stanotte una nuova giunta.  Si apprende che i decreti sono stati firmati dal presidente Musumeci e si attende la prima riunione dell’esecutivo.          La gran parte dei partiti si ritiene soddisfatta anche non mancano le polemiche e le critiche per non aver cambiato la regola del “dare ed avere” tra i politici.   Riportiamo la lista degli assessori come è pervenuta alla nostra Redazione:

Gaetano Armao
Avvocato, Docente universitario.
Delega: Vicepresidenza, Economia.

Edgardo Bandiera (Forza Italia)
Agronomo.
Delega: Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea.

Salvatore Cordaro (Popolari e Autonomisti)
Avvocato.
Delega: Territorio e Ambiente.

Marco Falcone (Forza Italia)
Avvocato.
Delega: Infrastrutture e Mobilità.

Vincenzo Figuccia (Udc)
Dottore in Scienze Politiche.
Delega: Energia e Servizi di pubblica utilità.

Bernadette Grasso (Forza Italia)
Avvocato.
Delega: Autonomie locali e Funzione pubblica.

Mariella Ippolito (Popolari e Autonomisti)
Farmacista, Presidente dell’Ordine dei farmacisti della Provincia di Caltanissetta, Presidente provinciale di Federfarma.
Delega: Famiglia, Politiche sociali e Lavoro.

Roberto Lagalla (Idea Sicilia)
Docente universitario.
Delega: Istruzione e Formazione professionale.

Sandro Pappalardo (Fratelli d’Italia – Noi con Salvini)
Dottore in Scienze Politiche, Ten. col. dell’Esercito, vicepresidente del Cocer (Consiglio centrale di rappresentanza militare).
Delega: Turismo, Sport e Spettacolo.

 Ruggero Razza (Diventerà Bellissima)
Avvocato penalista.
Delega: Salute.

Vittorio Sgarbi (Ind.) “Rinascimento”
Dottore in Filosofia, critico d’arte.
Delega: Beni culturali e Identità siciliana

Girolamo Turano (UDC)
Avvocato.
Delega: Attività produttive.