CATANIA. DISPERAZIONE DI UN PADRE: DIMENTICA IL FIGLIOLETTO – CHE MUORE – IN AUTO

Risultati immagini per immagine di disperazione di uomo

Immagine d’Archivio SUD LIBERTA’

 

CATANIA

Basta un attimo di stress o di amnesia perchè la vita di una persona si rovescia all’improvviso. Un bimbo di appena due anni è morto oggi dopo essere stato dimenticato, per oltre 5 ore, in macchina, dal padre. Il grido di disperazione proviene dalla  madre del bambino che era andata al nido a prelevare il  figlio e non lo aveva visto . Quando ha chiamato il marito, che lavora all’Università nel settore amministrativo, l’uomo è corso ma  ormai non c’era più nulla da fare..

Il  Policlinico dove il piccolo è stato portato ne ha registrato solo  il decesso.  Adesso l’Autorità giudiziaria è in attesa del rapporto delle forze dell’ordine, poi con molta probabilità dovrà emettere-atto dovuto- avviso di garanzia per il padre smemorato..

Nave Marina raggiunge il gommone in difficoltà e salva circa 100 migranti

 

 Recuperate, circa cento persone che stavano naufragando in mare, anche 17 donne e 23 minori, per i quali è attualmente in atto la verifica delle condizioni di salute. La Marina fa sapere che “non risulta alcuna persona deceduta a bordo”….

La nave della Marina Militare Cigala Fulgosi, sta navigando verso il porto di Lampedusa con a bordo i 100 migranti soccorsi in mare.

Risultati immagini per immagini della nave della marina che ha salvato i migranti

In una nota, il ministero della Difesa ha confermato che “il Pattugliatore d’altura della Marina militare Cigala Fulgosi, ha raggiunto un gommone in acque internazionali, a circa 90 miglia a sud di Lampedusa. L’unità della Marina, constatate le condizioni del natante con 100 persone a bordo, di cui solo una decina provvisti di salvagente individuale, motore spento, precarie condizioni di galleggiamento e considerate le condizioni meteorologiche in peggioramento, è intervenuta in soccorso delle persone che erano in imminente pericolo di vita”. Si afferma inoltre che Nave Cigala Fulgosi è attualmente impegnata nell’Operazione Mare Sicuro, unitamente ad altre unità aeronavali della Difesa, “al fine di proteggere gli interessi nazionali nel Mediterraneo centrale, conducendo attività di presenza, sorveglianza e deterrenza, anche in ragione all’attuale situazione di sicurezza presente in Libia“.

 

Altro barcone di 90 migranti lancia l’allarme: “Marina italiana, aiutateci”

Risultati immagini per foto di barconi con migranti

 

Ci risiamo. Altra imbarcazione di circa 90 migranti  si trova al largo della Libia e già in difficoltà da ieri, lancia  l’allarme ..

Stamani in un  comunicato stampa sui social si affermava che le “90 persone a bordo stanno ancora soffrendo e sono in grave pericolo. Il sole sta sorgendo nel Mediterraneo centrale ma ora possono vedere con chiarezza che nessuno è nelle vicinanze. Sono ancora abbandonati a mare e non c’è nessun soccorso in vista”.

Richiama l’attenzione anche la ong Mediterranea Saving Humans ribadisce  la necessità di un intervento urgente chiamando in causa la nave Cigala Fulgosi della Marina Militare. “C’è un barcone in difficoltà – scrive la ong – 90 persone a bordo tra cui donne e bambini. In zona la nave P490 ‘Cigala Fulgosi’ @ItalianNavy. È necessario un intervento urgente”.

La Corte d’appello di Londra condanna per sempre il piccolo Alfie Evans – Giudici inglesi senza anima e senza un cuore

 

Risultati immagini per foto del bambino Alfie

 Londra condanna il bambino  Alfie Evans,  23 mesi affetto da una grave malattia neurodegenerativa il cui caso è noto si trova al centro di una disputa legale tra genitori e medici.  I giudici inglesi, senza anima  e senza cuore-è il caso di dirlo vibratamente –  hanno deciso che il piccolo non potrà lasciare il paese per farsi curare in Italia. La Corte d’Appello di Londra ha respinto infatti il ricorso della famiglia, bocciando l’ultimo tentativo di trasportare il piccolo in aereo dall’ospedale Alder Hay di Liverpool al Bambino Gesù di Roma.   Londra non ha ascoltato l’appello dei genitori , del Papa, e del mondo intero..